Presenza Reale

In questa sezione è riportato un elenco di brani con le differenze di traduzioni tra Bibbia cattolica e Bibbia dei Testimoni di Geova con cui si cerca di negare la presenza reale del corpo di Cristo nell’eucaristia
(TNM=Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture)

Clicca sul box per ingrandire

Matteo 26, 26-29Vero è che in alcuni casi il verbo essere può essere tradotto con significa, ad esempio in Luca 8,11: “Il seme è (significa) la vita“.

Nel caso in esame, invece, il verbo essere non può essere tradotto con il termine significa, poiché Gesù parla del pane che ha tra le mani. Non dice “Il pane è il mio corpo”, ma “Questo (pane) è il mio corpo”. Ciò vale anche per il vino e gli apostoli avevano ben compreso quanto detto da Gesù. San Paolo, infatti, ammoniva le prime comunità di cristiani scrivendo: “Chi mangia e beve senza riconoscere (o distinguere) il corpo del Signore, mangia e beve la propria condanna” (1 Corinzi 11, 29). E ancora: “Chiunque in modo indegno mangia il pane o beve il calice del Signore, sarà reo del corpo e sangue del Signore” (1 Corinzi 11, 27).

Scrivi un Commento