La TNM

Ho notato che la Bibbia dei Testimoni di Geova ha come titolo “Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture”  (TNM).

Sì, la Bibbia edita dalla Società Torre di Guardia (WATCHTOWER BIBLE AND TRACT SOCIETY OF NEW YORK) ha come titolo “Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture” (TNM).

L’ultima traduzione in lingua italiana risale al 2017. Non è in vendita, ma viene distribuita a coloro che accettano di iniziare uno studio biblico con i Testimoni di Geova.

La prima traduzione in italiano dell’Antico e del Nuovo Testamento risale al 1967. Fino ad allora utilizzavano traduzioni di altre confessioni (cattoliche, protestanti, ecc.).


 Da chi è stata tradotta?

Il nome dei traduttori è sconosciuto. I Testimoni di Geova non hanno mai rivelato gli autori dell’opera di traduzione. Si sa solo che la traduzione sarebbe opera del “Comitato della Traduzione del Nuovo Mondo“.

I nomi dei membri di questo comitato, tuttavia, sono stati resi noti da Raymond Franz, ex componente del Corpo Direttivo e nipote di Frederic Franz (defunto presidente della Watch Tower Society). A pagina 80 del libro “Crisi di Coscienza” è scritto:

La Traduzione del Nuovo Mondo non riporta i nomi dei traduttori ed è presentata come il lavoro anonimo del ‘Comitato della Traduzione del Nuovo Mondo’. Altri membri di quel comitato furono Nathan Knorr, Albert Schroeder e George Gangas; Fred Franz, tuttavia, era l’unico provvisto di una conoscenza delle lingue bibliche tale da permettergli di tentare una traduzione del genere. Egli aveva studiato greco per due anni all’Università di Cincinnati ma era autodidatta in ebraico“.

Se ne deduce, pertanto, che il Comitato non aveva le compenze adeguate per tradurre la Bibbia dai testi antichi scritti in ebraico e greco.


E allora come hanno fatto a tradurre la Bibbia?

La traduzione in lingua italiana, contrariamente a quanto avviene per le traduzioni delle Bibbie in uso da altre confessioni (es. cattoliche e protestanti), non è stata tradotta dai testi originali, ma dal testo in inglese.

Sul frontespizio della stessa TNM, infatti, è possibile leggere quanto segue:

Basata sulla revisione inglese del 2013 eseguita dal COMITATO DI TRADUZIONE  DELLA BIBBIA DEL NUOVO MONDO con la consultazione delle lingue originali“.

Analogamente veniva riportato sul frontespizio della precedente traduzione del 1987:

Riveduta in base alla versione inglese del 1984, ma con la fedele consultazione degli antichi testi ebraico e greco

I testi antichi, quindi, vengono esclusivamente consultati.


Ho potuto notare, però, che è uguale a quella cattolica. Anche gli stessi Testimoni di Geova mi hanno detto che è uguale alla Bibbia Cattolica.

Le cose non stanno nel modo come i Testimoni di Geova vogliono far credere.

La TNM oltre a non essere uguale alla versione cattolica (ma neanche a quella protestante) non rispetta quanto riportato nei testi antichi. La versione risulta alterata con aggiunte o omissioni di termini e punteggiatura che modificano completamente il significato di alcune frasi.

Rispetto alla versione cattolica:


Vi sono, inoltre, numerose differenze di traduzione:

2 Commenti

  1. non è assolutamente vero che è uguale alla bibbia cattolica e a quella protestante, ne è cambiato il senso.

     

Scrivi un Commento